Iniziativa dei Cittadini Europei

A partire dal 2012, i cittadini dell’UE hanno acquisito  il diritto di rivolgersi direttamente alla Commissione Europea attraverso un’Iniziativa dei Cittadini Europei per proporre un emendamento legislativo concreto.

Per fare questo, è necessario prima di tutto costituire un comitato di cittadini, composto da almeno sette membri* provenienti da almeno sette diversi paesi dell’UE. Dopo una valutazione positiva dell’iniziativa da parte della Commissione Europea, il Comitato dei Cittadini ha un anno di tempo per raccogliere le firme.

Deve essere raccolto un totale di almeno un milione di firme, e il numero minimo di firme deve essere raggiunto in almeno un quarto degli Stati dell’UE, attualmente sette Stati dell’UE[1]. Il numero minimo richiesto è circa 750 volte il numero di membri del Parlamento Europeo di questo Paese – in Germania, ad esempio, sono necessarie 72.000 firme.

Il numero minimo di firme richieste per ogni Stato membro dell’UE si trova nel Registro ufficiale della Commissione europea[2]. Può essere firmato sia per iscritto sia online.

Se il numero di firme richiesto viene raggiunto entro il termine stabilito, la Commissione europea è tenuta a pronunciarsi  e il Comitato dei Cittadini può presentare la sua iniziativa al Parlamento Europeo in un’assemblea pubblica. Entro tre mesi, la Commissione europea risponderà su come intende procedere. Nella migliore delle ipotesi, ciò porterà all’adozione della proposta e ad un emendamento legislativo. Tuttavia, la Commissione Europea può anche rifiutare l’Iniziativa dei Cittadini e dichiarare le motivazioni che hanno portato a tale conclusione.

Consideriamo l’Iniziativa dei Cittadini Europei come un’opportunità di impegnarsi per l’estensione del Regolamento sulle Pinne Naturalmente Annesse ( “Fins Naturally Attached Regulation”) nell’Unione Europea. Pertanto, abbiamo bisogno del maggior numero possibile di sostenitori in tutta l’UE.

* deve essere raggiunta l’età minima per votare (di solito  generalmente 18 anni, Austria e Malta 16 anni, Grecia 17 anni) e non si deve essere membri della Commissione Europea. Non è richiesta l’iscrizione al registro elettorale.

[1] Regulation (EU) No 211/2011 of the European Parliament and of the Council of 16 February 2011 on the citizens’ initiative, 2011
[2] Official Register of the European Commission on the European Citizens’ Initiative, https://ec.europa.eu/citizens-initiative/public/signatories, 2019

Promotori dell’Iniziativa dei Cittadini dell’UE

Rappresentante:

Membro:

Nils Kluger
Germany
Nationality: German

Substitute:

Alexander Hendrik Cornelissen
Netherlands
Nationality: Dutch

Luis Miguel Fonseca Alves
Portugal

Katrien Vandevelde
Belgium

Monica Tenorio de Figueiredo Gabell
Sweden

Fernando Frias Reis
Spain

Frédéric Xavier Le Manach
France

Julian Engel
United Kingdom

Ioannis Giovos
Greece

Veerle Gishlain Roelandt
Italy

Chrysoula Gkoumpili
Greece

Sabine Reinstaller
Austria

Fabienne Rossier
France

Alexandar Dourtchev
Romania

Andrew Mark Griffiths
United Kingdom